Legge Bersani sulle Assicurazioni: Quali Vantaggi?

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+
Legge Bersani Assicurazioni

Legge Bersani Assicurazioni

La legge Bersani sulle liberalizzazioni (legge n. 40 del 02 aprile 2007) ha apportato al settore assicurativo rca importanti novità. Tra questi possiamo ricordare:

1. Le compagnie di assicurazione non possono più modificare, senza una giusta causa, la classe di merito bonus malus dell’assicurato. Grazie alla legge Bersani quindi il contraente della polizza rc godrà del vantaggio di maggiore trasparenza e del mantenimento della classe di merito. L’assicurazione potrà aumentare le classi di merito sono a seguito di un incidente causato dall’assicurato. La legge Bersani inoltre ha concesso al contraente della polizza rca di conoscere tempestivamente le eventuali variazioni della classe di merito.

2. Nel caso di acquisto di un veicolo, indipendentemente se nuovo od usato, con la legge Bersani l’assicurato ha la possibilità di trasferire la stessa classe di merito utilizzata per l’assicurazione di un altro veicolo, su quello appena acquistato. Quindi se l’individuo è in classe di merito bonus malus 1 ed intende acquistare un altro veicolo (nuovo o usato), potrà richiedere di trasferire sulla nuova polizza rca la stessa classe di merito 1.

La legge Bersani sulle assicurazioni estende questa possibilità anche se l’acquisto di un nuovo veicolo (nuovo o usato) è fatto da un famigliare convivente. Ad esempio Mario acquista un nuovo veicolo ed intende stipulare la sua prima polizza rca; la classe di merito bonus malus assegnata sarebbe la 14, ma considerato che il padre di Mario ha un’assicurazione rca auto in classe di merito 1, allora Mario (che convive con il padre), grazie alla Legge Bersani sulle assicurazioni potrà richiedere alla compagnia di assicurazione l’agevolazione Legge Bersani e pertanto potrà stipulare un contratto di assicurazione rca in classe bonus malus 1 (stessa classe del padre).
NB: Come detto prima, l’agevolazione Legge Bersani si attiva a condizione che l’assicurato acquisti un veicolo nuovo o usato. Se nel nostro esempio, Mario fosse già stato proprietario del veicolo da assicurare, non avrebbe potuto richiedere ed ottenere il vantaggio concesso dalla Legge Bersani in quanto non si sarebbe soddisfatta la condizione di “acquisto di un veicolo”. Stando così le cose Mario avrebbe dovuto stipulare la sua prima polizza in classe di merito 14. Inoltre è importante evidenziare che usufruire della classe di merito di un famigliare (nel nostro esempio Mario che usufruendo della legge Bersani stipula la sua prima polizza rca in classe 1 anziché classe 14) comporta si un risparmio sul premio di assicurazione, ma l’importo del premio è calcolato comunque in considerazione del fatto che la classe di merito assegnata al contraente è frutto delle agevolazioni legge Bersani. Questo vuol dire che se Mario in classe 1 legge Bersani assicura un auto “A” e paga € 1.000,00, il padre se intendesse assicurare lo stesso veicolo pagherebbe di certo un prezzo inferiore. Questo perché la classe di merito del padre è frutto di una reale storicità che attesta le sue qualità di “buon guidatore”.

Altra cosa importante da mettere in evidenza è che l’agevolazione della Legge Bersani sulle assicurazioni è concessa se richiesta per la stessa categoria di veicolo, quindi motociclo per un altro motociclo, un’autovettura per un’altra autovettura e così via. La legge Bersani sulle assicurazioni ha concesso un reale vantaggio a favore dei consumatori, consentendogli di trasferire l’esperienza maturata nel corso degli anni (classe di merito bonus malus) da una polizza ad un’altra polizza.

AssicurazioneA.it

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+