Massimali Assicurazione: Cosa Sono e Cosa Servono?

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

massimali assicurazioneCosa sono i massimali assicurazione?
I massimali di assicurazione corrispondono alla somma di denaro massima messa a disposizione dall’assicurazione a favore dell’assicurato a titolo di risarcimento danni causati a terzi (cose e/o persone) nel corso dell’anno della copertura polizza. I massimali di assicurazione si distinguono per danni alle persone e danni alle cose. Una normativa Europea (Direttiva 2005/14/CE del Parlamento Europeoha stabilito che in data 11 giugno 2012 tutte le assicurazioni dovevano adeguare i loro contratti di polizza rca prevedendo massimali di assicurazione di importo non inferiore a 6 milioni di euro, ripartiti con € 5 milioni a titolo di risarcimento danni alle persone ed il restante € 1 milione per danni alle cose.

L’aumento del massimale ha comportato un aumento, purché minimo, del premio assicurativo in quanto la compagnia dovrà far fronte ad una garanzia maggiore rispetto ai precedenti contratti di polizza. Il contraente della polizza (cliente) dovrà pertanto sottoscrivere contratti di polizza con le minime coperture massimali assicurazione previste dalla comunità Europea, ma per maggiore tutela e garanzia potrà richiedere massimali di importi superiori. All’aumentare dei massimali assicurazione corrisponderà un aumento del premio da corrispondere all’assicurazione.

Cosa servono i massimali assicurazione?
Come detto prima i massimali di assicurazione corrispondo alla massima somma di denaro messa a disposizione dell’assicurato a titolo di risarcimento danni causati in caso di sinistro. Ad esempio Mario stipula una polizza con i massimali di assicurazioni minimi stabiliti per legge (ricordiamo € 5 milioni per danni alle persone più € 1 milione per danni alle cose). Nel corso dell’anno, tamponando un altro veicolo, causa danni a cose e persone per un totale di € 10.000,00 di cui € 2.000,00 per danni alle persone più € 8.000,00 per danni alle cose. Ovviamente Mario è ampiamente coperto dai massimali di assicurazioni sottoscritti, pertanto l’unica conseguenza di questo incidente sarà per l’anno successivo l’aumento della classe di merito CU segnalata sul suo attestato di rischio e pertanto l’aumento del premio della polizza. Ma cosa accadrebbe se i danni causati da Mario avessero superato i massimali di assicurazione concordati con la compagnia? Ipotizziamo che Mario causi nel corso dell’anno più sinistri e la somma dei danni causati superi uno dei due massimali previsti dal contratto.

Ad esempio la somma dei danni causati nel corso dell’anno ammonta ad 1 milione 3 300 mila Euro. L’assicurazione in questo caso anticiperà tutta la somma pari ad € 1 milione 300 mila, ma per la somma di denaro eccedente il massimale assicurativo sottoscritto da Mario, applicherà il diritto di rivalsa nei confronti del cliente. Ciò significa che in caso di danni superiori ai massimali di assicurazione sottoscritti dal contraente nel contratto di polizza, l’assicurazione anticiperà la somma dovuta a terzi, ma per la somma eccedente i massimali chiederà la restituzione all’assicurato.

AssicurazioneA.it

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+