Modulo Blu Constatazione Amichevole: Come compilarlo?

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

Il primo passo da fare dopo un incidente stradale (sinistro stradale) è verbalizzare la dinamica dell’incidente. Per questo si utilizza il Modulo Blu (Modulo C.A.I. o Modulo C.I.D. – Constatazione Amichevole Incidente), documento rilasciato da ogni compagnia assicurativa.
Il modulo Blu nasce per la denuncia di un sinistro stradale e la sua validità si ottiene se correttamente compilato in tutte le sue parti e debitamente firmato da entrambi i conducenti dei veicoli coinvolti nell’incidente. La funzione del modulo blu è di fotografare la scena dell’incidente, ma sopratutto fornire la corretta dinamica. Questo documento (Constatazione_amichevole_di_incidente – Modulo_blu) si struttura in 4 fogli in carta copiativa (due per ogni conducente, di cui uno da spedire alla propria compagnia assicurativa) e nel quale possiamo distinguere una parte (in alto) dove devono essere indicati i dati generici dell’incidente (data – luogo – ecc), la parte sulla sinistra bordata di colore blu nel quale dovranno essere riportati i dati di un veicolo e la parte sulla destra bordata in giallo nel quale riportate i dati del secondo veicolo coinvolto (è indifferente la scelta della colonna blu o gialla). NB: in entrambe le colonne sono distinti il “CONTRAENTE ASSICURATO” ed il “CONDUCENTE“. Il primo è l’effettivo titolare della polizza rca, colui che ha sottoscritto il contratto di assicurazione con la compagnia; il secondo, che può non coincidere con il contraente assicurato, è chi in quel preciso momento era effettivamente alla guida del veicolo coinvolto nel sinistro stradale.

Nella parte bassa di queste due sezioni sono raffigurate 3 immagini, più precisamente un ciclomotore, un autovettura, un autocarro. Qui bisognerà contrassegnare con una “X” la parte dove il veicolo ha o è stato urtato e ovviamente bisognerà scegliere la figura che rappresenta il veicolo coinvolto (motociclo, autovettura o autocarro).
La parte centrale del modulo di constatazione amichevole riporta un elenco di casistiche utili a descrivere meglio la dinamica dell’incidente. Ricordatevi di contrassegnare una sola “X” per ogni veicolo; eventuali chiarimenti sulla dinamica dell’incidente dovranno essere indicati nell’apposito riquadro al punto 13 del suddetto modulo. Nella parte bassa, al centro, al punto 13 si trova un riquadro bianco nel quale rappresentare la dinamica dell’incidente. Infine al punto 14 entrambi i conducenti dovranno apporre una firma.

Fra i dati essenziali da indicare nel modulo blu ricordiamo:
data, luogo e l’ora dell’incidente (punto 1 e 2 del modulo)
– il numero di targa dei due veicoli coinvolti (punto 7 del modulo)
– i dati anagrafici dei due assicurati o dei conducenti se diversi dagli intestatari dell’assicurazione (punto 6 e 9 del modulo)
– il nome delle due assicurazioni (punto 8 del modulo)
– la dinamica dell’incidente (punto 13 del modulo)
– le firme dei due conducenti coinvolti (punto 14 del modulo)

Sei clienti Genilloyd? Di seguito alcune indicazioni sui servizi messi a disposizione dell’assicurato. Servizio Sinistri numero 02 2805 2854 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20.00, il sabato dalle 8.30 alle 14.00; potrai inoltrare una mail all’indirizzo sinistri@genialloyd.it.
Per le procedure di liquidazione sinistri Genialloyd, come tutte le altre assicurazioni, può accelerare le tempistiche se il modulo blu se è compilato in tutte le sue parti e se è sottoscritto da entrambi i conducenti coinvolti nel sinistro.

Il risarcimento sinistri Genialloyd può essere effettuato direttamente dalla stessa Genialloyd se in caso di incidente con ragione sono coinvolti solo due veicoli (anche in presenza di feriti) come previsto dalla procedura di risarcimento diretto.
Come detto prima, per denunciare i sinistri Genialloyd, occorre compilare il modulo blu meglio conosciuto come modulo CID o come constatazione amichevole. Una corretta compilazione di questo documento semplifica ed accelera le pratiche di risarcimento danni subiti. In caso di ragione si potrà fare richiesta di risarcimento sinistri direttamente a Genialloyd.

AssicurazioneA.it

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+