Patente: Validità, Scadenza, Rinnovo e Revisione?

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

La patente di guida ha una validità differente in base al tipo e all’età del titolare. Di seguito elenchiamo le varie durate previste e in quali casi:

  • 10 anni: per il rinnovo patente A e B e il C.I.G. fino al compimento del 50º anno di età.
  • 5 anni: per il rinnovo patente A e B il C.I.G. dopo il 50° anno di età.
  • 5 anni: per il rinnovo patente A e B Speciali.
  • 5 anni: per il rinnovo patente C – D – E
  • 3 anni: per il rinnovo di qualsiasi patente oltre il compimento del 70º anno di età.
  • 2 anni: per il rinnovo di qualsiasi patente oltre il compimento del 80º anno di età. Il rinnovo dovrà essere effettuato tramite visita di un medico legale.

Decorsa la durata sopraccitata, la patente scade e di conseguenza il titolare della patente dovrà provvedere al suo rinnovo.
Il rinnovo patente può avvenire tramite una commissione medica o direttamente tramite l’ausilio di una autoscuola. Per risparmiare sui costi conviene procedere tramite commissione medica, quindi:

1. versare € 7.80 sul c/c postale n. 9001 intestato alla Motorizzazione Civile

2. acquistare una marca da bollo di € 14.62

3. prenotare presso l’ASL di appartenenza la visita medica

4. pagare il ticket previsto 

Il costo di rinnovo patente tramite autoscuola prevede commissioni aggiuntive variabili da agenzia ad agenzia. E’ possibile verificare la validità del proprio documento tramite il sito del Ministero dei Trasporti.
Una volta effettuato il rinnovo patente, l’individuo dovrà ricevere presso l’indirizzo di residenza un tagliando adesivo di colore rosa da staccare ed applicare alla patente così da attestare l’avvenuto rinnovo. Su questo tagliano è indicata la nuova data di scadenza patente.  Trascorsi 30 giorni dalla data rinnovo patente, se l’individuo non ha ancora ricevuto questa busta contenente il tagliando appena citato, vi consigliamo di chiamare il numero verde 800 23 23 23 (Ufficio Centrale Motorizzazione Civile). Nel periodo che decorre dalla data di rinnovo (visita medica) alla ricezione del tagliando “rosa”, l’individuo dovrà circolare con una ricevuta di rinnovo rilasciata dal medico in sede di visita.
Nel caso in cui un cittadino Italiano risieda o sia domiciliato in un Paese UE per almeno 6 mesi, lo stesso, per il rinnovo patente, dovrà rivolgersi alle autorità diplomatico-consolari italiane. Gli spet di rinnovo patente sono gli stessi sopra esposti.

La revisione patente è disposta dal prefetto, dalla motorizzazione civile, dal giudice, qualora nasca il dubbio di sussistenza dei requisiti minimi psico-fisici e morali dell’individuo. In questi casi può essere prescritta o una visita medica o una nuova prova di idoneità tecnica, simile a quella fatta per il conseguimento della patente. La revisione patente si rende necessario nel caso in cui l’individuo esaurisca i punti patente.

AssicurazioneA.it

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+