Premio Assicurazione: Cos’è e come si Calcola?

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+
Premio Assicurazione Polizza Rca

Premio Assicurazione Polizza Rca

Il premio assicurativo o premio di assicurazione è la somma di denaro che il contraente assicurato (cliente) deve versare a favore della compagnia di assicurazione in cambio di una serie di garanzia normate sul contratto di polizza.

Il premio assicurativo può essere corrisposto in un unica soluzione o frazionato in più rate in base agli accordi stabiliti con la compagnia. L’importo del premio di assicurazione per una polizza rca può subire variazioni in base a certi parametri stabiliti da ogni singola assicurazione. Possiamo dire che all’aumento del rischio di incidente da parte del contraente e/o dei conducenti  del veicolo, corrisponde un aumento del premio di assicurazione. Fra gli elementi principali possiamo evidenziare:

  • il sesso dell’assicurato
  • la professione dell’assicurato
  • la residenza dell’assicurato
  • potenza del veicolo
  • anzianità della patente
  • classe di merito CU
  • storicità dei sinistri riportato nell’attestato di rischio rilasciato dalla compagnia di assicurazione

Il premio di assicurazione è pertanto calcolato su una serie di informazioni in parte dipendenti dal cliente contraente assicurato, in parte da fattori esterni. Ad esempio Mario, 20 anni, studente, ha conseguito la patente da solo 1 anno. Intende assicurare il suo primo veicolo e come da convenzione la classe di merito CU assegnata sarà la 14. Tutti questi dati sono soggettivi, in quanto è un dato di fatto che Mario è di SESSO maschio, ha 20 ANNI, occupazione STUDENTE e ha CONSEGUITO LA PATENTE da solo 1 ANNO. Uno dei fattori per esempio che potrà penalizzare o avvantaggiare Mario è la provincia di residenza in quanto le compagnie, sulla base dei sinistri causati dal loro portafoglio clienti assicurati negli anni precedenti in quella determinata località, calcolano un dato statistico che influenzerà in modo positivo o meno l’incidenza del costo del premio di assicurazione.
Se ad esempio Milano è una città che registra più incidenti rispetto ad Aosta, allora Mario se fosse residente nella prima città pagherebbe un premio di assicurazione più alto.

Soddisfatte le caratteristiche minime per un contratto di polizza rca, ovvero calcolato l’importo minimo del premio di assicurazione, il cliente può decidere di pagare un premio più alto a condizione che l’assicurazione offra garanzie maggiori o accessorie non previste nel contratto. Ad esempio Mario, per maggiore tutela, potrebbe richiedere alla compagnia di assicurazione l’aumento dei massimali di assicurazione, oppure potrebbe richiedere la tutela legale, infortuni conducente, cristalli, kasko, altro.

Il premio di assicurazione può subire variazioni in aumento. Per maggiori approfondimenti ti consigliamo questo articolo (clicca qui per maggiori dettagli).

AssicurazioneA.it

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+