Recensioni Auto: nuova Alfa Giulietta 2014

Alfa Giulietta

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

Per inaugurare la nuova sezione sulle recensioni auto non potevamo che partire da un auto italiana, auto che riscuote molto successo soprattutto tra i giovani. Stiamo parlando dell’ Alfa Giulietta.

L’Alfa Giulietta è una delle auto più amate dagli italiani, come dimostrato dalle vendite e dalle recensioni dei più importanti giornali di motori. Per questo Alfa Romeo ha deciso per un restyling dell’Alfa Giulietta lanciando una nuova versione 2014, anche in virtù degli aggiornamenti delle case automobilistiche concorrenti, e in particolare la Volkswagen con il modello Golf, diretta rivale dell’Alfa Giulietta.

ESTERNI:

Dal punto di vista estetico l’Alfa Giulietta non è cambiata molto rispetto alla versione precedente. Sono stati aggiunti tre nuovi colori per la carrozzeria, nuove forme per i cerchi in lega e qualche ritocco quasi impercettibile ai dettagli dei fendinebbia e del logo.

Questo per quanto riguarda il frontale dell’Alfa Giulietta, perché la parte posteriore, invece, non ha subito alcuna variazione, essendo considerato il punto di forza di questa autovettura.

INTERNI:

Gli interni dell’Alfa Giulietta presentano, invece, importanti modifiche che ne hanno migliorato, a nostro parere non di poco, sia l’aspetto che il confort.

Importante è, infatti, la modifica apportata al volante dell’Alfa Giulietta, nuovo, con una struttura in alluminio e un rivestimento di una particolare schiuma che ne migliora la presa.

La nuova Alfa Giulietta presenta anche nuovi materiali utilizzati per il rivestimento sia della plancia che delle porte.

I sedili in pelle con la tipica forma avvolgente dei sedili delle auto da corsa, inoltre, come tutto l’interno dell’auto del resto, donano all’Alfa Giulietta un aspetto da vera auto sportiva.

LA PROVA SU STRADA:

La versione dell’Alfa Giulietta che abbiamo provato è quella con motore 2.0 turbo diesel  da 150 cv con iniezione di nuova generazione multijet 2. Abbiamo riscontrato una buona risposta del motore in accelerazione, anche in sesta marcia, buona elasticità e una migliorata insonorizzazione del motore rispetto alle versioni precedenti, criticato spesso per la rumorosità.

CONSUMI:

Nella nostra prova dell’Alfa Giulietta abbiamo percorso un tratto autostradale nel quale il computer di bordo ci segnalava un consumo di 4.8/4.9 litri per 100 km, quindi poco più di 20 km al litro. In percorso misto, invece, il consumo riscontrato è di circa 13 km al litro.

ALLA GUIDA:

L’Alfa Giulietta offre diverse modalità di guida. La modalità di guida NATURAL selezionabile tramite un’apposita levetta ci è sembrata quella più equilibrata, sia a livello di risposta dell’acceleratore che di durezza del volante, decisamente troppo duro nella versione sport. Utile anche la modalità All Weather, utile in caso di asfalto bagnato o in caso di neve. Ottima la frenata e precisi gli innesti del cambio, anche se la finitura metallica del pomello scalda molto in estate e diventa gelida in inverno, per cui non è molto comoda.

Ottimo anche l’assetto dell’Alfa Giulietta grazie alle buone sospensioni e buono il confort anche per chi siede dietro considerata la categoria di appartenenza.

INFOTAINMENT:

Bello il nuovo sistema di Infotainment dell’Alfa Giulietta, ora integrato nella plancia e decisamente più visibile e pratico rispetto al precedente sistema, ora sostituito da un comodo cassettino porta oggetti.

Il nuovo sistema è Touch Screen, disponibile con schermi da 5 e 6,5 pollici, con navigatore satellitare. Simpatica funzione è quella che permette  lettura degli sms riproducibili tramite le casse dell’auto. Tramite la presa usb e aux si possono collegare tutti i dispositivi audio, e il sistema è utilizzabile anche con comandi vocali.

CONCLUSIONI:

Nel complesso, pur non essendo cambiata radicalmente, riteniamo che l’Alfa Giulietta sia ancora una delle auto più belle della sua categoria, pur restando inferiore ad altre rivali nella scelta dei materiali interni. Con un prezzo più basso rispetto alle dirette concorrenti, riteniamo che l’Alfa Giulietta possa essere un’ottima scelta per chi punta ad un’auto sportiva, ma compatta, in grado di regalare buone sensazioni alla guida. Insomma, una vera Alfa Romeo.

VUOI SCRIVERE UNA RECENSIONE SULLA TUA AUTO? CLICCA QUI E SCOPRI COME FARE.

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+