Recensioni Auto: Renault Clio

Renault-Clio

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

Proseguiamo il nostro viaggio tra le auto più vendute in Italia nel primo semestre 2014 e scopriamo un’altra straniera dopo la Volkswagen Golf, stiamo parlando della Renault Clio.

Versione provata: Renault Clio 1.5 Turbodiesel 90cv Energy

ESTERNI Renault Clio:

Piccola si, questa Renault Clio, ma sportiva, sportiva nell’aspetto con il suo frontale aggressivo ma allo stesso tempo gradevole e morbido, con una grande fascia centrale che ingloba il grosso logo della casa francese. Anche lateralmente, l’aspetto è abbastanza slanciato, con la maniglia delle portiere posteriori nascosta come su alcune auto del passato, soluzione scelta da varie case automobilistiche di recente. Posteriormente i fari posteriori sono divisi tra portellone e fiancata dell’auto. Bagagliaio abbastanza ampio per la categoria, ma soprattutto con una forma regolare che consente di sfruttarne tutto il volume.

INTERNI Renault Clio:

All’interno la Renault Clio è comoda, con sedili morbidi e volante quasi perpendicolare al terreno, in una giusta posizione insomma. Sebbene alla vista l’auto sembra ricca di particolari e piacevole da guardare, alcuni materiali non sono propriamente di qualità, e lo si avverte facilmente al tatto. Alcune plastiche, come per il cruscotto e il cassettino portaoggetti lasciano un po’ a desiderare, ci si aspetterebbe di più da un’auto che nel complesso potrebbe essere rivale di molte più blasonate concorrenti come la Volkswagen Polo o la Ford Fiesta. Quasi a bilanciare questi difetti, Renault ha inserito nella Renault Clio alcuni particolari interessanti e pratici, come la molla che sostiene il cofano e la calamita che ferma la cintura di sicurezza del passeggero centrale quando non viene utilizzata.

ALLA GUIDA della Renault Clio:

Alla Guida la Renautl Clio è piacevole. Si apprezza principalmente lo sterzo, preciso molto più che nel passato, ma molto più bello alla vista che al tatto. Nella strumentazione di bordo un indicatore digitale ora sostituisce la vecchia lancetta, soluzione che dona alla Renault Clio un aspetto un po’ più futuristico. Anche il cambio è preciso e morbido. L’assetto è sufficientemente rigido come per le auto sportive, ma la Renautl Clio assorbe bene le buche senza perdere in confort. La versione che abbiamo provato è davvero piacevole da guidare, forse uno dei migliori motori turbodiesel di questa cilindrata. L’auto è silenziosa e anche i consumi sono contenuti, circa 16 km al litro in città, sfruttando l’efficiente start & stop e la modalità Eko, che influisce tra le altre cose sul climatizzatore.

INFOTAINMENT Renault Clio:

Il display è ampio, ben 7 pollici, con touchscreen resistivo, ovvero i tasti vanno premuti, non basta sfiorarli come per i cellulari. Del resto sono pochi i display a schermo capacitivo nelle auto, almeno per il momento. Il touchscreen funziona comunque molto bene. Abbiamo un ingresso Usb e un Aux in e collegamento Bluetooth. Possiamo quindi ascoltare musica collegando il cellulare o un Ipod in vari modi. Oltre la metà del volume il sistema non è perfetto e si avverte un po’ di distorsione. Molto carina la grafica di gestione con tasti ampi. Anche la radio funziona bene ed è semplice da utilizzare, con la possibilità chiaramente di salvare le stazioni preferite. Navigatore molto buono e funzionale, con la possibilità di selezionare la destinazione direttamente dalla mappa. Purtroppo mancano i comandi vocali. Il vivavoce funziona bene, anche se in autostrada si fa un po’ più di difficoltà. Mancano l’alloggiamento per i Cd.

PREZZO Renault Clio: da 17.500 euro di listino

CONCLUSIONI sulla Renault Clio:

La Renault Clio è senza dubbio una bella auto, piccola, ma sportiva e sfiziosa da guidare. Qualche difetto di materiali e pecca un po’ nei particolari, come la posizione dei comandi al volante, o l’impossibilità di visionare il navigatore durante una chiamata. Tutto sommato una bella auto.

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+